Lezioni di sostenibilità nelle scuole con E.ON

Lezioni di sostenibilità nelle scuole con E.ON

L’educazione ambientale è un mezzo fondamentale per creare una consapevolezza ecologica nei più giovani. Grazie ai giusti insegnamenti sarà possibile far aumentare la comprensione dei cambiamenti climatici e trovare soluzioni per un futuro sostenibile.

Siamo felici di annunciare il ritorno del programma E.ON Scuole, quest’anno dal titolo - Odiamo gli Sprechi: una scuola per crescere Green!, con cui continuiamo il percorso di formazione nelle scuole sui temi della sostenibilità ambientale.

E.ON Scuole: il nostro progetto per l’educazione ambientale

Oltre alle iniziative di sostenibilità ambientale che portiamo avanti, come Energy4Blue e E.ON Boschi, da anni abbiamo sviluppato un progetto dedicato alle scuole dal nome Odiamo gli Sprechi, oggi arrivato alla sesta edizione.

Questo progetto ha come obiettivo la formazione degli studenti, in modo che crescano come adulti con un approccio più sostenibile. Il progetto è un vero e proprio supporto concreto alla scuola, un’istituzione che ha un enorme potenziale nel formare le menti di quei giovani che saranno gli adulti di domani.

Con E.ON Scuole diamo sostegno pratico agli insegnanti e ai docenti, in modo da mettere a disposizione spunti, materiale e momenti di formazione.  In questo modo avranno più facilità nello spiegare agli studenti delle scuole primarie e secondarie concetti complessi, come quelli relativi alla sostenibilità e al cambiamento climatico.

Per un futuro sostenibile: E.ON scuole in All4Climate

Il 2021 è un anno chiave per la lotta ai cambiamenti climatici e oggi più che mai è necessario lavorare insieme per trovare soluzioni condivise e cambiare le nostre abitudini. Per questo siamo felici di annunciare che E.ON Scuole quest’anno parteciperà a All4Climate!

All4Climate nasce per contrastare la lotta ai cambiamenti climatici ed è un progetto che raccoglie tutti gli eventi del 2021 che hanno come focus i cambiamenti climatici e la costruzione di un futuro sostenibile. In questo modo sarà possibile stimolare una coscienza ecologica e promuovere soluzioni condivise per raggiungere gli Accordi di Parigi.

Non è un caso che questo progetto - lanciato dal Ministero della Transizione Ecologica in collaborazione con la Regione Lombardia, il Comune di Milano e il programma Connect4Climate del Gruppo Banca Mondiale - sia stato organizzato quest’anno, proprio in virtù della Pre-COP26 che si terrà a Milano.

La Pre-COP26 è un incontro chiave che precede il vertice delle Nazioni Unite sul Clima (COP) che si terrà invece a Glasgow a novembre, in cui verranno stabilite le strategie per combattere la crisi climatica.

La proposta per le scuole di E.ON

In questo contesto, in occasione della Pre-COP26, uno degli eventi chiave con cui E.ON contribuirà sarà il corso di formazione in diretta online destinata ai docenti di scuole primarie e secondarie dell’intero territorio nazionale.

Sarà un evento di training rivolto proprio agli insegnanti, il cui obiettivo è migliorare la capacità del sistema scolastico di comunicare e trasmettere i valori della sostenibilità e del rispetto dell'ambiente alle nuove generazioni per un futuro migliore.

L’obiettivo principale di questo corso è fornire ai docenti gli strumenti teorici e pratici per spiegare i fenomeni del cambiamento climatico nelle classi. In questo modo potranno organizzare lezioni specifiche per sensibilizzare i ragazzi e renderli consapevoli di ciò che sta accadendo, oltre che risvegliare la loro coscienza ecologica.

La lezione, in diretta su Zoom giovedì 30 settembre alle 15, sarà tenuta da Andrea Giugliacci, meteorologo autorevole con esperienza consolidata in ambito divulgativo. che spiegherà cosa si intende per inquinamento e in che modo questo impatta sugli equilibri del Pianeta. 

Terra, Acqua, Aria: tre elementi per tre esperimenti

Uno parte importante della formazione di quest’anno sono esperimenti dimostrativi.

Gli esperimenti, che verranno mostrati durante la lezione, sono fatti a partire dai tre percorsi didattici del nostro progetto di sostenibilità ambientale per le scuole Odiamo Gli Sprechi del Sapere: il percorso Terra, il percorso Acqua e quello Aria.

Proprio a partire da questi elementi sono stati pensati diversi esperimenti che servono a spiegare in modo comprensibile a dei ragazzi fenomeni complessi sull’ambiente e i cambiamenti climatici come l’effetto serra, l’acidificazione delle acque di mari, oceani e terreni, oltre che dello scioglimento dei ghiacciai.

Gli esperimenti sono fatti con materiali facilmente reperibili, quindi pensati per fare in modo che gli insegnanti possano replicarli in classe. Ad esempio, per spiegare l’effetto serra, verrà usata una lampada alogena che imita il potere del sole che scalderà due termometri. Uno di questi verrà messo sul tavolo e uno sotto la cappa di vetro: sarà facile capire quale dei due accumula più calore.

Inoltre alla fine del corso verranno inviate via email ai docenti partecipanti le schede di supporto per l’attività in classe, che illustreranno i materiali, il procedimento e delle schede da sottoporre agli studenti.

Sei un docente o un istituto scolastico e vuoi partecipare? Clicca qui!

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.