La seconda fase del servizio di maggior tutela

Il decreto ministeriale che sta portando le imprese a passare al mercato libero dell’energia sta mostrando i suoi effetti. Grazie al Servizio a Tutele Graduali le imprese saranno affiancate durante il passaggio dall’ARERA agli enti selezionati tramite concorso. È già da luglio che è iniziata la seconda fase di questa transizione che coinvolge le piccole e microimprese. Scopriamo insieme le modalità e i protagonisti di questo cambiamento.

IL SERVIZIO A TUTELE GRADUALI

Il servizio a tutele graduali viene stabilito dall'ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) per affiancare le piccole e microimprese nel passaggio al mercato libero. Infatti, dal primo gennaio 2021 è iniziato il processo che porterà all’eliminazione del mercato tutelato, cioè della tutela del prezzo. Dal primo luglio e per i successivi tre anni questo servizio viene e verrà erogato da enti selezionati tramite concorsi distribuiti su aree territoriali specifiche. Scopriamo insieme i passaggi di questo cambiamento e chi sono i protagonisti coinvolti. 

FINE MERCATO TUTELATO: SECONDA FASE

Da gennaio 2021 è iniziato il graduale processo che sta portando alla fine del mercato tutelato dell’energia per alcune PMI. A partire dal primo luglio 2021 è cominciata la seconda fase del processo che accompagnerà anche le PMI che consumano più di 15 kW al mercato libero in maniera graduale. Chi non ha ancora scelto un’offerta del mercato libero sarà per uscire dalla tutela di prezzo. La seconda fase della transizione prevede per tre anni dei fornitori che garantiscano la continuità del servizio. Chi è coinvolto? 

FINE DEL MERCATO TUTELATO: I PROTAGONISTI

Ad essere coinvolte nella fine del mercato tutelato sono le imprese, scopriamo quali:

  • tutte le piccole imprese, cioè quelle che hanno tra i 10 e i 50 dipendenti con un fatturato annuo trai i 2 e i 10 milioni di euro, che sono titolari di punti di prelievo in bassa tensione;
  • parte delle microimprese, cioè quelle che hanno meno di 10 dipendenti con un fatturato annuo non superiore a 2 milioni e che sono titolari di almeno un punto di prelievo con potenza superiore a 15 kW.

Per le altre microimprese che attualmente non sono coinvolte nel passaggio ci sarà un’altra fase a partire dal primo gennaio 2023 in cui saranno protagoniste. 

IL PASSAGGIO AL MERCATO LIBERO

Maggior tutela o mercato libero? Il servizio a tutele graduali è finalizzato a garantire la continuità della fornitura per un periodo limitato. Il mercato libero rappresenta una scelta che può essere vantaggiosa, ecco perché:

  • Puoi scegliere un’offerta con energia green
  • Puoi ottenere condizioni economiche più vantaggiose
  • Puoi avere offerte che includono sia la luce sia il gas da parte di un solo fornitore
  • Puoi avere tariffe a prezzo bloccato per uno, due o tre anni
  • Puoi scegliere il fornitore con i servizi più in linea con le tue esigenze.

Non dimentichiamo che il servizio a tutela graduale avrà una fine quando il periodo di passaggio sarà concluso. Scegliere il libero mercato può garantire già ora una maggior stabilità.

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.