Il “Manifesto per l’energia del futuro”: obiettivi e valori

Anche noi di E.ON siamo tra i firmatari del “Manifesto per l’energia del futuro”, un documento realizzato per valorizzare le potenzialità della completa liberalizzazione del mercato energetico.

Il “Manifesto per l’energia del futuro” è un’iniziativa promossa dalle aziende leader del mercato energetico insieme alle principali Associazioni del consumatori. Il documento sottoscritto dai promotori è nato nel contesto della discussione in Parlamento del disegno di legge sulla concorrenza, che contiene le misure per il completamento del processo di liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica e del gas.

Il testo del Manifesto si articola in quattro principi fondanti, valori cardine per un mercato energetico che metta sempre più al centro il consumatore. I principi sono

  • Risparmio: Il consumatore deve avere a disposizione sempre più occasioni per ottimizzare il consumo della sua famiglia e delle sua impresa, in modo semplice ed efficace.
  • Sostenibilità: Per un’energia sostenibile ed efficiente. Risparmiare energia fa bene anche all’ambiente. Diffondere su larga scala la cultura del risparmio energetico, insieme a un uso efficace e consapevole degli strumenti per il controllo dei consumi, per ottenere un reale cambiamento nelle abitudini delle persone.
  • Innovazione: La maggiore semplificazione conseguita con la digitalizzazione porterà a una maggiore efficienza per il sistema.
  • Nessuno escluso: Potenziare gli strumenti di tutela dei più deboli: oggi solo uno su tre degli aventi diritto beneficia del “bonus sociale”.

Il “Manifesto” viene presentano in queste settimane in alcune città di Italia.

La tappa inaugurale è stata a Bologna lo scorso 29 gennaio, il 22 febbraio il tour è arrivato a Milano e proseguirà poi a Torino, Napoli, Palermo, Roma e in altre città. L’obiettivo è incontrare i referenti locali delle associazioni dei consumatori, ai quali si rivolgono i cittadini per ogni tipo di informazione relativa al settore, al fine di approfondire con loro le opportunità e i servizi innovativi offerti dalla liberalizzazione che risponderanno alle nuove esigenze dei consumatori, con una particolare attenzione per quelli più vulnerabili.

Al centro del dibattito, i principi cardine sui quali si fonda il “Manifesto per l’energia del futuro”, ovvero: consumatore protagonista delle proprie scelte, risparmio, sostenibilità, innovazione e nessuno escluso. Durante la tappa di Milano si è voluta sviluppare ulteriormente una modalità di lavoro piuttosto innovativa: la generazione di spunti e riflessioni in “co-creation” insieme con i rappresentanti delle associazioni dei consumatori. In particolare, su diversi tavoli di lavoro sono stati approfonditi gli elementi su cui fare leva per favorire il consumatore e i suggerimenti che paiono più necessari perché la liberalizzazione permetta di costruire un mercato moderno in cui lo stesso consumatore sia messo nelle condizioni di scegliere con maggiore consapevolezza rispetto ad oggi. Il “Manifesto per l’energia del futuro” nasce nel 2015 dalla volontà di contribuire a valorizzare le potenzialità connesse alla completa liberalizzazione del mercato attraverso un’esperienza innovativa e unica di lavoro condiviso da parte di aziende e associazioni di consumatori.

L’iniziativa, promossa da Edison, E.ON, ENGIE, Illumia e Sorgenia insieme alle associazioni di consumatori Adiconsum, Altroconsumo, Cittadinanzattiva, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione per la Difesa dei Consumatori e Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi, ha portato un contributo concreto alla condivisione di proposte da presentare alle istituzioni in vista dell’eliminazione della maggior tutela, chiedendo un mercato energetico più aperto e vicino alle reali esigenze dei consumatori

Leggi il testo completo del Manifesto.

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.