Il manifesto del Decennio del Mare per la salvaguardia degli Oceani

L’ecosistema marino gioca un ruolo fondamentale nell’equilibrio del nostro Pianeta e per la sopravvivenza e il benessere delle tante specie animali e vegetali che lo abitano. Purtroppo, tra la conseguenze più gravi del riscaldamento globale ci sono l’innalzamento delle temperature medie dei mari, con una conseguente perdita di biodiversità, e lo scioglimento dei ghiacciai: ecco perché servono più progetti per la salvaguardia degli oceani, in grado di creare consapevolezza e stimolare il dibattito scientifico in modo da offrire soluzioni concrete.

Di fronte a questa situazione siamo felici di essere sponsor del Decennio del Mare promosso dall’UNESCO e di diffondere il Manifesto di questa iniziativa.

Cos’è il Decennio del Mare: l’iniziativa

Il Decennio del mare è un progetto nato dall’impegno delle Nazioni Unite e dalla Commissione Oceanografica Intergovernativa dell’UNESCO il cui obiettivo è la salvaguardia di mari e oceani. L’iniziativa vuole porre al centro del dibattito pubblico l’importanza dell’ecosistema marino e per questo ha definito il decennio 2021- 2030, come il Decennio delle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile.

Attraverso progetti educativi, concorsi ed eventi, il Decennio del Mare vuole stimolare e coinvolgere persone, aziende, governi, ONG e la comunità scientifica ad agire in modo concreto per promuovere ricerche, studi e azioni per la salvaguardia del mare.

Un primo momento di condivisione è stato l’Oceanthon, il primo hackathon digitale pensato per creare soluzioni innovative per la difesa del mare. Giovani da tutta Italia hanno proposto progetti per tutelare al meglio l’ambiente marino, e stiamo contribuendo alla realizzazione  del progetto mettendo a disposizione un nostro team di esperti.

Il Manifesto del Decennio dal Mare

il 16 dicembre 2020 il Decennio del Mare ha presentato il suo Manifesto attraverso un evento digitale live con Francesca Santoro, Specialista di Programma della Commissione Oceanografica dell’UNESCO, la conduttrice Caterina Balivo e la giornalista Diana de Marsanich. Il Manifesto ha come fine la diffusione dei progetti di salvaguardia degli oceani portati avanti dal Decennio del Mare ed è un invito aperto a istituzioni, singoli cittadini, imprese pubbliche e private affinché tutti contribuiscano per raggiungere questi risultati.

L’obiettivo del Decennio del Mare è trovare soluzioni concrete per i problemi che mettono a rischio i mari, il prima possibile. Per raggiungere questo risultato è necessario mettere in comune conoscenze e competenze. Ecco perché è necessario incoraggiare la ricerca scientifica, che non dovrà più stare lontana dalla società, ma dovrà anzi creare innovazione e soluzioni: la sostenibilità non appartiene solo agli esperti e agli scienziati, ma a tutti coloro che hanno a cuore il nostro pianeta. 

Ecco perché nel Manifesto si parla dell’obiettivo di creare una Generazione Oceano che coinvolga tutti, proprio come un’onda, affinché non sia più necessario spiegare perché vale la pena prendersi cura dei mari.

Per raggiungere questo obiettivo l’educazione ha una funzione centrale: il sito del Decennio del Mare, infatti, si popolerà di materiali formativi e didattici scientificamente corretti, disponibili gratuitamente per i docenti. L’educazione alla sostenibilità è un tema importante, che come E.ON promuoviamo e sosteniamo attivamente: con il progetto E.ON Scuole abbiamo creato una piattaforma online ricca di materiali informativi in modo da poter rendere più accessibile l’educazione alla sostenibilità nelle scuole.

Adesione al Manifesto per il Decennio del Mare: il nostro impegno per il mare

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.