Riscaldamento a pavimento, come funziona e quali sono i vantaggi

Il riscaldamento a pavimento è un sistema di riscaldamento domestico sempre più diffuso. Sebbene presente addirittura dagli anni ‘60, il successo del riscaldamento a pavimento è arrivato solo negli ultimi anni, grazie alle migliorie tecniche che hanno permesso di superare alcune criticità che ne avevano impedito la diffusione.

Oggi un impianto di riscaldamento a pavimento non è solo un’alternativa ai classici termosifoni o alle stufe ma garantisce un risparmio energetico notevole e un superiore conforto termico. Per questo può essere una risparmiare sulle spese del riscaldamento in inverno.

Ma come funziona un impianto di riscaldamento a pavimento? Quali sono i vantaggi quali tipologie esistono? 

Riscaldamento a pavimento: tipologie e funzionamento

Un impianto di riscaldamento a pavimento è costituito da tubature o resistenze elettriche che, posizionate sotto il pavimento e appoggiate a dei pannelli isolanti, emettono calore. Può essere alimentato ad acqua o ad elettricità:

  • Un impianto di riscaldamento a pavimento ad acqua è costituito da un sistema di tubature e serpentine in cui scorre l’acqua calda (a temperatura non superiore ai 35°C). L’acqua può essere riscaldata da una pompa di calore, dai pannelli solari termici oppure da una caldaia centralizzata. 
  • Un impianto di riscaldamento a pavimento elettrico, invece, sfrutta delle resistenze elettriche nel pavimento in cui passa elettricità, come accade per il piano cottura a induzione. 

Caldaia a condensazione per riscaldamento a pavimento: risparmio e sostenibilità

Ecco le diverse opzioni di funzionamento del riscaldamento a pavimento ad acqua:

  • pompa di calore che alimenta il riscaldamento a pavimento 
  • riscaldamento a pavimento con pompa di calore e fotovoltaico 
  • riscaldamento a pavimento con caldaia a condensazione

Il modello più diffuso è il terzo, il riscaldamento a pavimento a caldaia a condensazione. Infatti, sfruttando la fornitura di gas, è sufficiente una caldaia a condensazione centralizzata per diffondere l’acqua calda in tutto l’impianto casalingo.

Le nostre caldaie a condensazione prevedono anche l’installazione del termostato intelligente Tado, che ti consentirà di monitorare efficacemente i tuoi consumi e impostare le tue preferenze di funzionamento, permettendoti di risparmiare energia.

Riscaldamento a pavimento, i vantaggi

Installare un sistema di riscaldamento a pavimento presenta molti vantaggi economici, estetici e ambientali. Vediamo quali:

  • Maggiore comfort: Il calore prodotto da un sistema di riscaldamento a pavimento, si diffonde in modo uniforme, perché si propaga dal basso verso l’alto a partire da ogni punto del pavimento. Al contrario, con i sistemi di riscaldamento tradizionale il calore è maggiormente concentrato in prossimità di stufe o termosifoni.
  • Risparmio energetico: l’impianto garantisce un risparmio in bolletta che va dal 15% al 25% all’anno. Facciamo un confronto con l’impianto tradizionale: l’acqua nei termosifoni deve raggiungere la temperatura di circa 70°C per un corretto funzionamento, mentre con il riscaldamento a pavimento la temperatura sufficiente è di soli 35°C. 
  • Maggiore efficienza: una volta che l’impianto è arrivato alla temperatura desiderata, infatti, la caldaia a condensazione potrà abbassare, modulare la fiamma o addirittura spegnersi, e farà circolare soltanto l’acqua calda già presente nell’impianto.
  • Sistema di raffrescamento: facendo circolare acqua fredda un impianto di questo tipo permette di ottenere un ambiente fresco senza gli svantaggi – e le spese – di un condizionatore
  • Meno ingombro e maggiore pulizia: i caloriferi, infatti, costituiscono un ingombro non indifferente all’interno delle stanze, e favoriscono l’accumulo di polvere e la proliferazione di acari e muffe. Il riscaldamento a pavimento, inoltre, funziona con qualunque tipologia di pavimento e le sue performance non sono influenzate dalla pavimentazione scelta.

Il costo iniziale di realizzazione dell’impianto è più alto rispetto a quello tradizionale e i tempi di installazione sono maggiori, ma è possibile rientrare nelle spese grazie al consistente risparmio energetico che questa tipologia di impianto consente. Fortunatamente, esiste la possibilità di usufrire del Superbonus al 110%, se i lavori sono eseguiti in abbinamento agli interventi denominati trainanti. Scopri le nostre offerte per l’acquisto di una caldaia a condensazione, e inizia a risparmiare energia!

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.