Impianto di cogenerazione: cos’è, vantaggi economici e ambientali

Oggi è sempre più urgente contrastare la crisi climatica ed è proprio nel campo dell’energia che, attraverso la de-carbonizzazione e lo sviluppo delle energie rinnovabili, potremo non solo ridurre le emissioni di CO2ma anche raggiungere una maggiore sostenibilità ambientale.

Sono sempre di più le industrie che cercano soluzioni per coniugare lo sviluppo e la crescita economica con il rispetto per l’ambiente e tra le nuove soluzioni più efficaci spicca la cogenerazione: questa modalità di produzione di energia viene considerata un efficace via per ridurre gli sprechi e aumentare l’efficienza energetica.

Ma come funziona la cogenerazione, cosa sono esattamente gli impianti di cogenerazione e quali vantaggi offrono?

Cogenerazione: che cos’è

Gli impianti di cogenerazione rappresentano oggi un’efficace risorsa per le aziende che vogliono ridurre la propria impronta energetica. Partiamo dalla definizione: “co-generare” significa produrre sia energia elettrica che energia termica a partire da un’unica fonte energetica e in unico stabilimento.

Per capire davvero cosa sia un impianto di cogenerazione dobbiamo fare un confronto con una classica centrale termica. Qui la maggior parte dell’energia termica che viene prodotta tramite la combustione viene persa e dissipata sotto forma di calore. Ciò significa che l’energia utilizzabile si riduce a circa il 30-35% e questo ci permette di capire quanta ne viene persa.  In un impianto di cogenerazione invece questo calore non si perde e non viene solo  recuperato, ma è invece usato per produrre energia elettrica. Ma come funziona la cogenerazione esattamente?

Gli impianti di cogenerazione: come funzionano

energia elettrica e termica a partire da un unico combustibile, che può essere sia un gas naturale come metano, la fonte fossile a minor contenuto di carbonio se confrontata con carbone e petrolio. In pratica si tratta di un motore a combustione interna che produce energia elettrica convertendo, tramite un alternatore, l’energia meccanica della rotazione del motore in energia elettrica. In questo processo si genera del calore, che anziché essere dissipato è “recuperato” sotto forma di acqua calda o vapore.

Questo processo permette di produrre energia termica ma i suoi vantaggi non si esauriscono qui: nella cogenerazione il vapore, che altrimenti andrebbe perso, viene convogliato in delle turbine che, attraverso la conversione dell’energia meccanica, riescono a produrre l’energia elettrica che sarà immessa nella rete. Il recupero dell’energia avviene quindi senza costi aggiuntivi ed è un modo utile per non sprecare energia.

I vantaggi economici e ambientali della cogenerazione

La cogenerazione e la trigenerazione sono quindi delle soluzioni che massimizzano l’efficienza energetica, ecco perché garantiscono numerosi vantaggi, economici e ambientali, tra cui il minor rilascio di emissioni di CO2.

Il primo vantaggio di questa modalità di produzione energetica è che sia l’energia elettrica che quella termica vengono prodotte in un unico impianto, e non separatamente, come avviene di solito in una centrale termica tradizionale, sfruttando un solo combustibile.

Il più grande vantaggio della cogenerazione riguarda l’efficienza energetica. Un impianto di cogenerazione arriva a massimizzare e raggiungere l’80-90% dell’efficienza energetica. Con la cogenerazione quindi si ottiene più del doppio dell’energia di un sistema convenzionale.

Con l’aumento dell’efficienza energetica si verifica non solo una riduzione dei consumi, ma anche il recupero del calore altrimenti disperso e un abbassamento delle emissioni di CO2e, di conseguenza, un migliore impatto sull’ambiente.

Trigenerazione: l’impianto di E.ON per AMCOR

Oggi, oltre alla cogenerazione, si parla anche di trigenerazione dove, oltre alla produzione di  energia elettrica e termica, si ha anche la produzione di energia frigorifera per produrre sia aria che acqua fredda.

DaI momento che i molteplici vantaggi della cogenerazione coniugano il ridotto impatto ambientale ad un notevole risparmio in termini economici, sono chiaramente uno stimolo e un obiettivo ricercato da diverse realtà aziendali in molti contesti diversi.

In E.ON vogliamo fare la nostra parte contribuendo a una transizione sempre più verso il green del business ed ecco perché siamo felici di comunicare che a febbraio di quest’anno è entrato in funzione nuovo impianto di trigenerazione realizzato da E.ON presso lo stabilimento produttivo di Lugo di Vicenza (VI).

Amcor Flexibles è un gruppo internazionale del settore del packaging, che a Lugo di Vicenza  produce imballaggi flessibili per i settori alimentare, farmaceutico e cosmetico: nel suo stabilimento produttivo ora avranno un impianto che fornirà simultaneamente al sito l’energia elettrica, termica e frigorifera necessaria alla produzione di film accoppiati per la realizzazione degli imballaggi ad alte prestazioni. Con un’efficienza pari all’84,3%, la nuova centrale di triplice cogenerazione (conosciuta anche come trigenerazione) consente allo stabilimento una riduzione delle emissioni di oltre 3.000 tonnellate di CO2ogni anno.

Con la nostra business unit internazionale E.ON Business Solutions, che offre soluzioni energetiche integrate a operatori commerciali e industriali e alla PA, abbiamo potuto collaborare al fianco di Amcor, occupandoci della progettazione, della costruzione, facendoci titolari delle autorizzazioni e dell’impianto.

Infine, il progetto si è concluso con un importante intervento di mitigazione paesaggistica, fondamentale per preservare il panorama della zona, che ha visto la piantumazione di un rampicante a copertura della recinzione dell’impianto, una fascia arbustiva di specie autoctona e 37 nuovi alberi adulti.

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.