Energia eolica, cos’è e come funziona una pala eolica?

La generazione di energia eolica avviene grazie ad apposite pale, che consentono la trasformazione della potenza del vento in elettricità, ma come funziona e in cosa consiste?

L’energia eolica è una forma di energia che deriva da una fonte rinnovabile, e potenzialmente inesauribile, il vento. I dispositivi che consentono di trasformare questa energia in elettricità sono le pale eoliche, ma quali sono i componenti principali di questo sistema? E come fa l’energia eolica a trasformarsi in energia elettrica? Ecco una panoramica sulle incredibili potenzialità del vento.

Com’è fatta una pala eolica?

La turbina è l’elemento principale di una pala eolica: la sua rotazione deriva dal movimento di una massa d’aria che, generalmente, per permettere il funzionamento dell’intero impianto deve avere una velocità superiore ai 10 km/h. La potenza dell’energia eolica, che i fisici chiamerebbero energia cinetica, fa si che le pale della struttura comincino a ruotare, generando di conseguenza energia meccanica.

Ma come funziona l’energia eolica e come avviene la sua trasformazione in energia elettrica? Lo strumento che consente il passaggio da energia meccanica a elettrica è il generatore. La potenza del moto d’aria che colpisce le pale viene trasferita a un rotore, che, facendola passare attraverso meccanismi quali i moltiplicatori di giri e il freno, a sua volta conduce l’energia al generatore.

L’energia eolica anche a casa: cos’è un impianto eolico domestico?

Negli ultimi anni l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili ha fatto evolvere il mercato del settore di riferimento, che ha proposto soluzioni sempre più innovative e adattabili anche alla dimensione domestica. In questo contesto si inserisce l’impianto eolico domestico, conosciuto anche come impianto micro-eolico, che, attraverso l’energia del vento, permette di avere a disposizione elettricità per uso domestico, risparmiando sulla bolletta e inquinando di meno.
Proprio come per le normali pale eoliche, questi micro-impianti trasformano il movimento dell’aria in energia cinetica e, da poi, elettrica.

Curiosità sull’energia eolica

L’energia eolica è stata sfruttata dall’uomo sin dall’antichità: i primi strumenti con cui l’umanità ha scoperto le enormi potenzialità di questa forma di energia pulita sono stati i mulini a vento, che risalgono al 2000 a.C. e si possono considerare gli antenati delle moderne turbine eoliche. Queste ultime furono brevettate per la prima volta nel 1891 dal professore scozzese James Blyth, che lavorò alla costruzione della prima pala eolica nel giardino della sua abitazione.

L’energia eolica può essere considerata una risorsa sostenibile per due ragioni: la prima è che si tratta di una fonte rinnovabile, che quindi non provoca danni all’ambiente e può, potenzialmente, essere utilizzata all’infinito; la seconda è che il vento non necessita di nessun utilizzo dell’acqua. Proprio per quest’ultima ragione è stato stimato che, entro il 2030, l’energia eolica permetterà di risparmiare, solo negli Stati Uniti, 30 trilioni di bottiglie d’acqua. Il vento è una risorsa per la produzione di energia elettrica green sempre più utilizzata, anche in Italia. La penisola si classifica, infatti, come il quinto Paese in Europa per capacità eolica installata: qui è infatti possibile trovare oltre 100 parchi eolici, per un totale di energia prodotta di 2,5 GW.

Non solo la forza del vento, le tipologie di energia pulita sono differenti e molteplici: in un’ottica di sostenibilità ambientale e sguardo verso un futuro più green capire come utilizzare la potenza del sole, ad esempio, diventa fondamentale. La produzione di energia elettrica e termica generata partendo dall’utilizzo delle fonti rinnovabili è uno dei capisaldi di E.ON, che, producendo energia sostenibile e green, consente di ottenere non solo un significativo risparmio in bolletta, ma anche di ridurre gli agenti inquinanti presenti nell’atmosfera, facendo del bene all’ambiente.

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.