Vuoi contribuire alla cura delle tartarughe marine? Oggi puoi farlo con noi

Sapete che le tartarughe marine sono tra le specie più a rischio a causa dell’inquinamento da plastica?

La loro vita, soprattutto nei primi mesi, è difficile e fitta di ostacoli: le tartarughine infatti nascono dalle uova depositate sulle spiagge e poi, seguendo il loro istinto naturale, si dirigono verso la riva per tuffarsi nel mare. I rifiuti abbandonati sulle spiagge possono diventare una minaccia e spesso i cuccioli vi restano incastrati. Anche le buste di plastica nel mare o le microplastiche presenti in acqua rischiano di soffocare questi splendidi animali.

Ecco perché noi di E.ON ci impegniamo attivamente per la salvaguardia delle tartarughe marine in collaborazione con Legambiente, prestando cure e nutrimento alle tartarughe in difficoltà a causa dell’inquinamento e della pesca. E stiamo per festeggiare  Presto festeggiamo un nuovo traguardo: la liberazione di una tartaruga nel Mar Mediterraneo l’8 giugno 2020 dal centro di mantenimento di Manfredonia, in Puglia.

Tartafriends, con Legambiente per le tartarughe marine

Crediamo nel valore delle partnership fondate su obiettivi comuni, per questo collaboriamo attivamente con Legambiente al progetto Tartalove: un’attività che si svolge sulle spiagge italiane per la cura e la salvaguardia delle tartarughe marine, oltre che nella rimozione attiva dei rifiuti di plastica dai litorali italiani.  Il progetto Tartalove è tanto più prezioso perché ogni giorno salva piccole vite avvalendosi di volontari veterinari che curano le tartarughe in centri specializzati.

Grazie all’iniziativa TartaFriends è ancora più semplice per i clienti E.ON partecipare al progetto e dare il proprio contributo per la cura di questi preziosi animali a rischio estinzione, garantendo loro le cure necessarie, e nutrendoli fino a che non saranno di nuovo in grado di tornare in acqua. Attraverso l’opzione Energy4Blue presente nelle nostre offerte Luce è possibile sostenere l’iniziativa TartaFriends e fare la differenza per la sopravvivenza di questa specie particolarmente delicata.

Tutti coloro che parteciperanno all’iniziativa riceveranno un attestato a testimonianza del proprio impegno.

Tartafriends, la liberazione di una delle tartarughe Caretta Caretta salvate

Ogni giorno nei mari italiani vengono recuperate in condizioni di gravi difficoltà, a causa dell’inquinamento plastico oppure della pesca, e molto spesso necessitano di cure specializzate per sopravvivere. Pensate che nel centro di recupero tartarughe marine di Manfredonia (FG) di Legambiente solo nel 2019 sono state curate e riabilitate più di 150 tartarughe. L’obiettivo è riportarle in libertà sane e pronte per continuare a vivere.

Siamo felici di condividere con voi un grande evento: l’8 giugno, in occasione della Giornata mondiale degli oceani, dal centro di Legambiente a Manfredonia rilasceremo nel Mediterraneo una tartaruga Caretta Caretta che è stata curata e riabilitata grazie al progetto TartaFriends. Grazie a tutti noi potrà tornare a vivere libera e sana, e a nuotare in quelle acque che sono per lei una casa e che noi siamo felici di proteggere. 

Seguici sui nostri canali social Instagram Facebook, già in questi giorni abbiamo iniziato a coinvolgere i nostri dipendenti e i nostri follower per scegliere quale nome dare alla nostra piccola tartaruga, e potrai seguire l’evento di liberazione direttamente dai nostri profili.

L’iniziativa TartaFriends è uno dei cuori pulsanti dei nostri progetti Energy4Blue, ed è il frutto dell’impegno di tutti i clienti E.ON che hanno aderito. Tutti insieme, unendo le forze, abbiamo raggiunto traguardi importanti per continuare a salvare le tartarughe.

Energy4Blue, il nostro progetto per la salute dei mari e delle spiagge

Il progetto Energy4Blue nasce in collaborazione con Legambiente per ripulire i mari e le spiagge dalla plastica, sensibilizzare sul tema dell’inquinamento marino e tutelare le specie animali a rischio. Attraverso questo progetto sosteniamo tre grandi iniziative: la pulizia delle spiagge italiane, lo sviluppo di nuovi strumenti di pulizia delle acque dalle microplastiche e la salvaguardia delle tartarughe del Mar Mediterraneo.

 In questi anni abbiamo pulito ben 138km di spiagge e curato 1.000 tartarughe grazie all’aiuto dei clienti che hanno sottoscritto l’opzione Energy4Blue, e vogliamo continuare sulla stessa strada per rendere i nostri mari sempre più puliti per gli animali che li abitano. Scopri come contribuire anche tu al progetto!

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.