Pulizie di primavera: come farle in modo green

La sostenibilità e l’attenzione all’ambiente sono valori che possiamo mettere in pratica ogni giorno, anche nei più piccoli gesti quotidiani come teniamo a ricordare spesso. In ogni occasione abbiamo la possibilità di scegliere come le nostre azioni impattano sul Pianeta, anche quando puliamo casa

Forse non tutti sanno che anche con le pulizie di casa possiamo avere un approccio green: ma in che modo i detersivi inquinano? Come pulire senza detersivi o utilizzando prodotti di pulizia green? Scopriamolo insieme con i nostri consigli per affrontare le grandi pulizie di primavera seguendo la parola d’ordine green cleaning

Detersivi, sostanze chimiche: l’inquinamento domestico

Molti dei detersivi che troviamo al supermercato, da quelli per il pavimento o per la pulizia dei vestiti fino agli sgrassatori o ai prodotti per i vetri, sono preparati con sostanze chimiche molto aggressive, come i petrolati e i tensioattivi, dannose per l’ambiente naturale e potenzialmente pericolose per la salute umana

Queste sostanze chimiche sono responsabili dell’inquinamento idrico che non solo turba gli equilibri degli ecosistemi, ma è pericoloso anche per la nostra stessa salute perché colpisce anche le irrigazioni e l’acqua che usiamo. Questa forma di inquinamento idrico, proveniente dai detersivi, avviene non solo in fase di produzione, ma anche quando noi, semplicemente, li lasciamo andare nello scarico una volta che abbiamo finito di usarli. 

Pulizie ecologiche della casa: la plastica

Un altro grosso elemento di inquinamento quando facciamo le pulizie di casa è la plastica:, infatti, la maggior parte dei prodotti per pulire sono venduti in contenitori di plastica monouso. Ciò significa che, finito il prodotto, compriamo un altro contenitore e la quantità di plastica che produciamo è potenzialmente enorme.

Inutile dire quanto la plastica sia un problema per l’ambiente: impiegando anni a degradarsi inquina le spiagge, mari e oceani; sempre più spesso poi si sente parlare di vere e proprie isole di plastica in mare.

In più la plastica viene spesso ingerita dagli animali marini, questo ne causa frequentemente la morte e scomponendosi in frammenti più piccoli dà origine alle cosiddette micro-plastiche che entrano a tutti gli effetti nella catena alimentare marina turbando gli equilibri ecosistemici. 

Consigli per le pulizie ecologiche della casa

Ora che abbiamo capito quanto possono essere grandi le conseguenze delle nostre azioni come causa dell’inquinamento domestico, come poter fare delle pulizie ecologiche della casa? Ecco qui tutti i nostri consigli:

  1. Scegliere prodotti ecologici per la pulizia della casa: in commercio sono sempre di più le alternative ecologiche limitando l’inquinamento domestico. I prodotti ecocompatibili, che possiamo scegliere semplicemente guardando le etichette, sono a base vegetali e non contengono sostanze chimiche: possono essere usate tranquillamente perché non causano l’inquinamento idrico.
  2. Ridurre al minimo la plastica: per questo possiamo cercare i negozi dove vendono i detersivi sfusi; in questo modo, potrete comprare un flacone unico (anche di vetro) che potrete riempire a più mandate. Inoltre, spesso, questi negozi vendono solo prodotti di pulizia green, quindi avrete un doppio vantaggio! 
  3. Pulire casa senza detersivi: come pulire la casa in modo naturale? Un metodo efficace è quello di usare prodotti naturali per la pulizia. Aceto bianco, bicarbonato, limone e sapone di Marsiglia sono elementi naturali, ecologici ed economici, con i quali possiamo pulire a fondo la casa. L’aceto può disinfettare, rimuove macchie, grasso, sporco e combatte i cattivi odori, oltre che essere un battericida. Il bicarbonato poi è il migliore alleato per pulire e dire addio alle sostanze chimiche contenute nei prodotti di pulizia mentre il limone sgrassa e profuma. Usando questi materiali possiamo preparare in casa i detersivi naturali ed ecologici: ridurrete gli sprechi e risparmierete, ma soprattutto userete solo materiali naturali e non dovrete mai più ricorrere alla plastica! Clicca qui e scopri le nostre ricette di detersivi naturali da preparare in casa!

Prodotti ecologici per la pulizia della casa

Esistono poi altre alternative naturali e biologiche ai comuni detersivi! 

Una delle ultime tendenze consiste nelle cosiddette noci del sapone o saponuts ossia il frutto di una pianta tipica di India e Nepal, la Sapindus Mukorossi volgarmente detta albero del sapone.  All’interno del loro guscio queste noci contengono saponina, una sostanza che a contatto con l’acqua riesce a pulire e sgrassare, sono quindi ottime per essere inserite nella lavatrice e vengono vendute sfuse; possono poi essere riutilizzate fino a 5 o 6 volte, questo le rende sicuramente una scelta meno inquinante.

Più facili da reperire sono i prodotti che possiamo già trovare ogni giorno nelle nostre case a venirci in aiuto per le pulizie domestiche green.  Il limone risulta perfetto perché grazie all’acido citrico che lo caratterizza ha un forte potere sgrassante, raccomandiamo di diluirlo con dell’acqua. L’acqua ossigenata, il perossido di idrogeno, è ottimale per eliminare i batteri e combattere anche le muffe e infine il sale che insieme al succo di limone crea un composto disinfettante in grado di togliere la ruggine e lucidare.

In E.ON amiamo scoprire nuovi interessanti metodi da consigliare per delle pulizie davvero ecologiche e sostenibili, sappiamo bene quanto sia difficile cambiare la propria routine o gesti abitudinari ma siamo anche convinti che partire dalla quotidianità sia il passo più importante per intraprendere un percorso virtuoso che riduca emissioni e sprechi.

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.