Come funzionano le bici elettriche e come mantenerle

Il mezzo del futuro? La bicicletta elettrica. Con le e-bike, il sistema di pedalata assistita ti permette di allungare le tue escursioni senza faticare troppo e senza inquinare. Cosa c’è di meglio? E dal 21 settembre al 16 ottobre 2020 puoi partecipare al concorso E.ON Riparti con Energia e vincere una delle 10 biciclette elettriche in palio! Basta recarsi in uno dei punti E.ON riportati in fondo alla pagina, e compilare la cartolina con i propri dati.

Perché acquistare una bicicletta elettrica

In molte città italiane il bike sharing è già diffuso e risolve molti problemi legati alla mobilità urbana. Basta attese alla fermata dell’autobus, basta incolonnamenti in auto: con la pedalata assistita è semplicissimo spostarsi in modo pratico ed ecosostenibile. Acquistare o noleggiare un’ebike può anche essere l’occasione di riscoprire un nuovo modo di viaggiare, lento e sostenibile, e andare alla scoperta delle bellezze del nostro Paese approfittando dei numerosi itinerari ciclabili presenti. Investire in una bicicletta elettrica può essere un piccolo investimento che però, fatto su lungo termine, può rivelarsi più che vantaggioso:

  • Le biciclette elettriche non inquinano: non emettono sostanze dannose, sono silenziose (evitando l’inquinamento acustico delle auto e degli scooter, soprattutto nelle grandi città)  
  • Hanno la pedalata assistita: grazie alla batteria al litio posta sul vano della bici o incorporata sul telaio, una bicicletta elettrica può pedalare fino ad una velocità di 25km/h. La pedalata assistita ti permette di fare percorsi più lunghi. Chiunque, di qualsiasi età, di poter pedalare con un supporto e senza stancarsi esageratamente. 
  • Pedalare fa bene alla salute. Guidare una bici significa anche pedalare, muovere le gambe, fare sport e anche affaticarsi. Al fisico fa bene il movimento e muovere le gambe migliora la circolazione. Facendo movimenti, sfrutti il respiro e lo alleni. Ma nel momento in cui ti senti affaticato, la pedalata assistita è sempre lì in tuo soccorso.  
  • Eviti il traffico: se sfrutti una pista ciclabile e vai in ufficio con una bicicletta elettrica, eviti le code nel traffico e gli orari di punta.

Consigli utili per la manutenzione di un’e-bike

Batterie: la capienza, la durata nel tempo e la manutenzione

La capienza della batteria può variare dai 250Wh ai 700Wh. Sul mercato se ne trovano svariati modelli ma i tagli standard sono compresi tra queste due cifre. Una batteria standard da 250Wh permette di assistere una pedalata di almeno 50 km. I modelli city non hanno quasi mai batterie più capienti di 400Wh. La durata nel tempo di una batteria è generalmente garantita per 2 anni. Alcune ditte riportano un numero approssimativo di cicli di ricarica che di solito si attestano intorno ai 1000. All’inizio è bene far scaricare fino a fondo la batteria prima di ricaricarla per dare migliori prestazioni. Più tempo la caricherai e meno però la portata massima potrà interrompersi prima. Di solito una batteria dura dai 2 ai 5 anni di vita.

Sostituire la batteria della bici elettrica

Per la sostituzione della batteria della bicicletta elettrica, in commercio trovi diverse soluzioni. Altrimenti, se sei più pratico e hai voglia di sperimentare, puoi sostituire le celle batteria procurandoti batterie compatibili con l’e-bike.

Dove riporre la bici elettrica e come pulirla

È bene tenere la bicicletta in luoghi riparati e asciutti ad una temperatura non superiore a 20 gradi. Quindi, cerca di non parcheggiarla sotto il sole d’agosto e d’inverno, non lasciare la bici fuori se la temperatura scende sotto lo zero. Riguardo la batteria, ricordati di: usare sempre il caricatore del produttore, ricaricarla sempre dopo averla usata. Per i primi tempi fai scaricare completamente la batteria per diverse volte. Riponi la batteria se in inverno decidi di lasciare la e-bike in garage. Non la bagnare o pulire con acqua corrente. Usa un panno umido per rimuovere sporco e polvere, cercando di mantenere sempre puliti i contatti. E’ normale, dopo tre o quattro anni le batterie al litio tendono a consumarsi, ed è momento di sostituirle. Ecco alcuni consigli pratici per aumentare l’autonomia:

  • Parti con marce leggere e passa gradualmente a quelle più pesanti.  
  • Il livello massimo di assistenza limitato ai momenti in salita  
  • Controlla sempre la pressione delle gomme  
  • Guida in posizione corretta: può aiutare l’aerodinamicità della pedalata 
  • Evita buche, dossi, avvallamenti e strade che in qualche modo possano usurare le gomme e l’e-bike stessa  
  • Evita di portare pesi eccessivi per disperdere meno energia possibile

E se ti regalassero 10 bici elettriche? Scopri il concorso E.ON Riparti con Energia

Non perdere l’occasione! Dal 21 Settembre al 16 Ottobre potrai partecipare al concorso E.ON Riparti con Energia, e potrai vincere una delle 10 biciclette elettriche in palio. Compila la cartolina con tutti i tuoi dati e imbucala nelle apposite cassette presso i seguenti punti vendita: 

· Paderno dugnano (MI) via rotondi, 42/d 
·Stezzano (BG) via monte ortigara, 6/b 
· Mira (VE) via marconi, 1/g 
· Verbania (VB) via guido rossa, 20 
· Domodossola (VB) via cadorna, 10 
· Somma lombardo (VA) via giusti, 5
· Aprilia (LT) via antonio salieri, 94 
· Citta’ di castello (PG) via achille grandi, 10 m 
· Perugia (PG) via alessandro manzoni, 214/i 
· Fossano (CN) portici via roma, 138

Non fartela scappare!

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.