Ecomondo e Key Energy, le fiere sull’energia rinnovabile e la green economy

Dal 6 al 9 novembre 2018 Rimini ospiterà Ecomondo e Key Energy, due dei più importanti eventi dedicati ai settori dell’energia rinnovabile e dell’economia verde

Dal 6 al 9 novembre 2018 avranno luogo, in contemporanea, due importanti eventi dedicati alle nuove prospettive sull’economia circolare e le energie rinnovabili: si tratta di Ecomondo e Key Energy. Il contesto in cui verranno affrontate tematiche e sfide legate alla circular e green economy è la Fiera di Rimini.

Ecomondo e Key Energy, gli appuntamenti sulla circular economy e le energie rinnovabili

Ecomondo giunge quest’anno alla sua 22esima edizione: il fulcro dell’evento del 2018 sarà l’economia circolare. Key Energy invece, arriva alla sua 12esima edizione, e si conferma come un propulsore di business per molti settori sempre più strategici, come quelli delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica. Questi due importanti eventi richiamano un pubblico di addetti del settore sempre maggiore: per il 2018 sono infatti attese circa 1300 imprese e basti pensare che lo scorso anno la partecipazione è stata di 116 mila presenze, con oltre 90 mila buyer qualificati.

Quelle dal 6 al 9 novembre saranno giornate dedicate a 200 appuntamenti, fra incontri e seminari, in cui verranno dibattuti le tematiche più stringenti dell’attualità. I temi di circular economy ed energie rinnovabili dialogheranno con le normative italiane ed europee inerenti, le case history di avanguardia, le best practices e la SEN, ovvero la Strategia Energetica Nazionale. A supporto degli incontri saranno presenti il Professore Fabio Fava, per Ecomondo, e l’Ingegnere Gianni Silvestrini, per Key Energy, due fra i massimi esperti nelle rispettive discipline sia in Italia che all’estero.

I programmi di Ecomondo e Key Energy 2018 hanno come volontà quella di anticipare e favorire il dialogo fra il recupero e la valorizzazione dei rifiuti, la bioeconomia, le energie rinnovabili e l’efficientamento energetico, passando dalla rigenerazione urbana e dalle smart cities. L’obiettivo comune di questi due eventi è quello del raggiungimento dell’Ecodesign, ovvero la riprogettazione in chiave eco di sistemi produttivi, economici e sociali.

Ecomondo, quali saranno i temi al centro dell’edizione 2018?

Ecomondo si presenta come la piattaforma per eccellenza del ciclo completo del rifiuto. Nell’edizione 2018, il focus sarà su tematiche che vanno dalla bioeconomia, alle novità in fatto di new material, passando per le bioraffinerie e il biometano. Il progetto espositivo avrà il compito di esaltare le imprese della manifattura e i servizi che hanno fatto dell’Ecodesign la nuova vision da raggiungere. Durante i giorni dal 6 al 9 novembre, presso la Fiera di Rimini, verranno approfonditi i nuovi approcci finalizzati all’attuazione dell’economia circolare nelle filiere del tessile-moda, dell’automotive, dell’edilizia e del packaging. Rispetto all’edizione del 2017 verrà ripreso il filone della strategia europea sulla plastica, ma non solo: al centro del dibattito di Ecomondo 2018 ci sarà anche il Global Water Expo, con la partecipazione delle imprese che operano a livello europeo per la gestione e valorizzazione della risorsa idrica. Verrà sviluppato anche il tema della bonifica di suoli e sedimenti, per la riqualificazione di siti portuali. In apertura di Ecomondo un appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, promossi dal Consiglio generale della Green Economy.

I risultati di Mosaico Verde a Ecomondo

Durante Ecomondo, mercoledì 7 novembre presso l’Agorà Hall Sud della Fiera di Rimini, AzzeroCo2 e Legambiente presenteranno i risultati della Campagna Nazionale Mosaico Verde, progetto realizzato in collaborazione con E.ON e che prevede una strategia nazionale per la riqualificazione del territorio e l’adattamento ai cambiamenti climatici. Il convegno sarà intitolato “Mosaico Verde: CSR, sostenibilità e territori. Le aziende si raccontano”, e allo speech dedicato alle strategie di business sostenibile interverrà anche Davide Villa, Chief Marketing Officer di E.ON Italia.

Ad oggi il progetto ha permesso di piantare oltre 42 mila alberi, grazie all’impegno di aziende ed enti pubblici. Il convegno ha lo scopo di divulgare e far conoscere le strategie sostenibili delle imprese attraverso la funzione della CSR e gli strumenti di comunicazione e di coinvolgimento degli stakeholder adottati dalle imprese partecipanti.

I temi centrali dell’evento di Key Energy

Per l’edizione di quest’anno l’evento di Key Energy ruoterà, invece, attorno a quattro temi principali:

  • energie da fonti rinnovabili e storage, con particolare attenzione dedicata all’eolico, alla cogenerazione, al fotovoltaico e alle bioenergie (gas naturale e metano);
  • efficienza energetica;
  • mobilità elettrica;
  • progetto speciale “Città Sostenibile”, che metterà al centro il tema della rigenerazione urbana e dell’edilizia.

Le energie rinnovabili sono il fulcro della fiera di Key Energy sin dalla sua prima edizione. Questa manifestazione rappresenta, infatti, per il settore energetico che utilizza fonti rinnovabili un punto di riferimento in tutta l’area del Mediterraneo. L’edizione 2018 di Key Energy focalizzerà la sua attenzione sul solare e sulle proposte per l’accumulo di questa tipologia di energia: dopo il lancio nel 2017 delle sezioni Key Solar e Key Storage, anche quest’anno gli organizzatori della fiera hanno deciso di dare particolare rilevanza all’energia prodotta dal Sole.

L’appuntamento di Key Efficiency darà invece spazio alle tecnologie, ai sistemi e alle soluzioni per un utilizzo intelligente delle risorse. Un altro evento da non perdere, inserito sempre all’interno della tre giorni di Key Energy, è Key Wind: qui i protagonisti principali saranno gli operatori e i produttori di tecnologie per gli impianti eolici di grande, media e piccola taglia, on-shore e off-shore, oltre a tutte le aziende della filiera eolica.

Per la prima volta anche E.ON sarà presente al Key Energy con diverse anime a rappresentarla: WindE-MobilityFotovoltaico ed E.ON Connecting Energy , area dedicata alla Cogenerazione per PMI e grande aziende.

Con uno dei maggiori stand, accanto agli altri main player del settore Energy&Utilities, E.ON sarà pronta ad incontrare clienti e potenziali tali per rispondere ad ogni dubbio e fornire loro informazioni sul suo business e i suoi servizi.

Nella giornata di apertura dell’evento, inoltre, martedì 6 Novembre, E.ON, rappresentata dal Dott. Leonardo Santi, sarà fra i relatori del convegno organizzato da AssoESCo, intitolato “Comunità Energetiche Locali (LEC): vantaggi e applicazione normativa”.

Durante questo pannello, nello specifico, si parlerà della normativa europea sulle LEC, degli obiettivi della comunità energetica, dell’efficientamento energetico e della riduzione dei consumi.

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.