Festival delle Luci di Berlino 2018, gli eventi più importanti

Il Festival delle Luci di Berlino 2018 ha avuto luogo nella capitale tedesca dal 5 al 14 ottobre, e ha messo in scena, attraverso le opere di artisti internazionali, l’importanza della luce per migliorare la connessione fra le culture e la creazione di un futuro migliore

Dal 5 al 14 ottobre ha avuto luogo il Festival delle Luci di Berlino, una manifestazione che ci ha visti coinvolti in veste di promotori e sostenitori. Giunto alla sua 14esima edizione, l’evento ha trasformato la capitale della Germania in un luogo ricco di luci e colori, una grande festa animata da artisti di fama internazionale, fra cui anche gli italiani Luca Agnani e Hermes Mangialardo. Il programma del Festival delle Luci di Berlino 2018 è stato ricco di anteprime e installazioni luminose che hanno dato una nuova vita a quartieri e strade della città: sono stati circa 150 gli interventi e le opere che hanno animato 60 tra monumenti ed edifici di Berlino.

Festival delle Luci di Berlino 2018, i principali eventi

L’edizione del 2017 del Festival delle Luci di Berlino era stata un vero e proprio successo di pubblico, con oltre 2 milioni e 300 mila visitatori. E anche quest’anno non è stato da meno: gli eventi che hanno animato la città e coinvolto il pubblico sono stati tanti, a partire dalla cerimonia di apertura del Festival, alla voce “Light On!” ha avuto inizio il percorso del Festival delle Luci di Berlino 2018. All’inaugurazione, che si è svolta vicino a Neptunbrunnen ad Alexanderplatz, ha preso parte anche il sindaco della città Michael Müller.

Fra gli eventi principali di questa edizione del Festival si annovera sicuramente quello svolto presso la Kollhoff Tower, la cui facciata ha ospitato il quarto “World Championship of Projection Mapping”, una proiezione 3D di video con cui i migliori artisti del mondo di video mapping hanno presentato le loro visioni di monumenti universalmente conosciuti. Bebelplatz è stata poi illuminata con un’opera a 360 gradi realizzata da 5 artisti internazionali che hanno lavorato sul tema “Freedom of Art”, per celebrare il 20esimo anniversario della ricostruzione di Potdsamer Platz.

In questa edizione del Festival di Berlino 2018 le opere d’arte presentate hanno saputo declinare il tema centrale “Connecting Culture”, ma anche quello proposto da E.ON. Siamo infatti stati promotori del premio speciale “Let’s create a better tomorrow”, con cui, attraverso una gara artistica, i vincitori hanno potuto illuminare con una propria opera la TV Tower di Berlino e vincere 5.000 €. Alla sfida, il cui motto era “Creiamo un futuro migliore”, hanno partecipato 18 artisti di video mapping provenienti da 7 Paesi europei, che avevano il compito di interpretare la connessione fra le culture e gli elementi, facendo trasparire, attraverso i lavori, la loro concezione di cambiamento e innovazione per creare insieme un futuro migliore. Per l’Italia il vincitore è stato Hermes Mangialardo, che ha proposto un’opera in cui il legame fra luce e innovazione ha esaltato la correlazione fra risorse energetiche e la consapevolezza dell’utilizzo di queste in senso etico e civile.

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.