Più di 70 idee per la mobilità sostenibile

Sono tanti i progetti candidati alla Padova University Mobility Challenge, il concorso che E.ON ha organizzato in partnership con Unismart per sostenere la mobilità ecologica.

Tutto inizia lo scorso ottobre, quando insieme ad Unismart, società dell’Università di Padova dedicata al trasferimento tecnologico e a promuovere i risultati della ricerca dell’ateneo, abbiamo lanciato la Padova University Mobility Challenge, un concorso online per raccogliere idee di mobilità ecologica e sostenibile.

L’idea è quella di co-progettare nuove soluzioni per la mobilità facendo leva sulla comunità di studenti e dipendenti dell’Università, che saranno chiamati, con fasi e modalità differenti, a pensare, ideare e progettare la mobilità della Padova futura – spiega il Prorettore Fabrizio Dughiero – . In questo senso studenti e dipendenti avranno un doppio ruolo: da un lato condivideranno la loro esperienza e porteranno le loro idee; dall’altro saranno potenzialmente futuri utenti delle soluzioni individuate.”

L’innovazione è un driver fondamentale per una maggiore sostenibilità, nel campo dell’energia come in quello della mobilità, ambiti che oggi sono peraltro sempre più connessi – ha commentato Péter Ilyés, Ceo di E.ON Italia – La collaborazione con l’Università di Padova, che prevede un ruolo centrale degli studenti, ci permette di sperimentare sul campo modelli innovativi di mobilità sostenibile, partendo dai comportamenti e dalle esigenze dei consumatori.

Fase 1: la call for ideas

La prima parte del progetto, un grande concorso online per la presentazione di soluzioni innovative per ripensare la mobilità cittadina, si è conclusa con un risultato notevole: oltre 70 progetti candidati, tutti validi per originalità e contenuto di innovazione.
I progetti sono stati valutati da una giuria, composta da rappresentanti dell’ateneo, di Unismart e di E.ON, e i migliori sono stati selezionati per la fase successiva.

Fase 2: l’Hackathon 

A marzo 2018 le idee migliori saranno oggetto di un Hackathon di 2 giornate. I team di studenti provenienti dai 32 dipartimenti dell’Università interverranno e si sfideranno per implementare e sviluppare ulteriormente i progetti finalisti, svolgendo test sul campo e attivando il loro network di amici, conoscenti e parenti per raccogliere dati sperimentali e misurare il potenziale dell’invenzione proposta.

Il premio

Al team in grado di sviluppare al meglio l’idea più innovativa e sostenibile sarà assegnato un premio in denaro di 5.000 Euro, oltre all’opportunità di lavorare al progetto pilota su Padova che seguirà a questa collaborazione.

Scarica l'articolo

Scarica PDF

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati a My E.ON e condividi le news per collezionare gli ecoPoints di Energy4People e ricevere premi e sconti.