FAQ

Domande Frequenti

Cosa vuole dire che il mercato del gas è "libero"?

Vuol dire che a partire dal 1° gennaio 2003 tutti i consumatori (famiglie, condomini, aziende, servizi,...) sono liberi di scegliersi il proprio fornitore.

Fino al 31 dicembre 2002 tutti i clienti finali del gas (esclusi quelli con elevati consumi annui, come industrie e altri grandi consumatori) erano obbligati a comprare il gas dal fornitore locale, senza poterlo cambiare.

Il decreto legislativo n. 164/00, recependo una direttiva europea, ha stabilito che dal 1° gennaio 2003 tutti i clienti, anche i piccoli consumatori, sono liberi di acquistare il gas da fornitori scelti da loro.

Il mercato, prima gestito in regime di monopolio, si avvia grazie alla liberalizzazione di alcune fasi, come la vendita, a divenire concorrenziale: più operatori sul territorio venderanno il gas proponendo offerte diverse, facendosi quindi concorrenza.

Con chi ha rapporti contrattuali il cliente finale?

Sino al 31 dicembre 2002 un unico soggetto distribuiva e vendeva il gas ai clienti domestici e ai piccoli consumatori.

Il cliente finale aveva quindi rapporti solo con questo soggetto a cui chiedeva di essere allacciato alla rete e di attivare la fornitura, dal quale riceveva le bollette, al quale poteva rivolgere richieste di vario genere (spostare il contatore, volturare il proprio contratto ecc.).

Dal 1° gennaio 2003 chi vende il gas al cliente finale deve necessariamente essere un soggetto diverso da chi lo distribuisce.

Il cliente finale, perciò, non compra più il gas dall'impresa che "distribuisce" il gas (cioè quella che fisicamente porta il gas al contatore attraverso i tubi), ma dalle aziende che sono state autorizzate alla "vendita" dal Ministero delle Attività Produttive.

Con la liberalizzazione, il distributore effettua il solo trasporto del gas per conto delle aziende di vendita, ed è obbligato ad offrire a tutti i venditori condizioni identiche e senza discriminazioni.

Le imprese di distribuzione restano responsabili della manutenzione, della sicurezza e dello sviluppo della rete stessa.

Per continuare a vendere il gas al consumatore finale dopo il 1° Gennaio 2003, chi distribuiva il gas deve creare una specifica società di vendita, completamente indipendente da quella che lo distribuisce, che viene spesso chiamata con una ragione sociale simile (ma diversa) al nome dello stesso distributore. Il nome del venditore è quello indicato sull'ultima fattura ricevuta.

Cosa fa il venditore?

Il venditore acquista il gas all'ingrosso e lo vende al cliente finale. Per far arrivare il gas acquistato al cliente finale il venditore ha la necessità di farlo trasportare sulle reti di trasporto nazionale e regionale (reti di trasporto) e locali (le reti di distribuzione) e quindi, oltre a sostenere il costo di acquisto del gas, il venditore paga al gestore delle reti di trasporto l'uso della rete e delle altre infrastrutture secondo una tariffa che è fissata dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas.

Il venditore è colui che si propone al cliente per fornirgli il gas, ed è il soggetto con cui il cliente stipula il contratto per la fornitura di gas.

Il venditore può anche tenere, per conto del cliente, i rapporti con il distributore per tutte quelle attività che sono connesse agli allacciamenti o ai lavori da effettuare sulla rete di distribuzione.

Cosa fa il distributore?

Il distributore, che opera sul territorio in regime di monopolio legale (ottiene la concessione dall'ente locale), gestisce la rete di distribuzione e provvede, per conto del cliente finale o del venditore, ad allacciare il cliente alla rete del gas, e a fare per conto del cliente o del venditore tutte quelle operazioni che sono connesse alla gestione dell'impianto del gas fino al contatore (attivazione e disattivazione della fornitura, spostamenti di contatori ecc).

Il distributore può anche rifiutare l'allacciamento al cliente se il suo impianto interno (la parte di impianto che collega il contatore con le apparecchiature di utilizzo del cliente) non è in regola con le norme di sicurezza.

Il cliente ha rapporti solo con il venditore o anche con il distributore?

Il cliente ha rapporti prevalentemente con il venditore che è il soggetto con cui stipula il contratto per la fornitura di gas e che effettua tutte le operazioni previste dalle clausole contrattuali ivi compresa l'emissione periodica delle bollette. Tuttavia il cliente può eventualmente avvalersi della facoltà di contattare direttamente il distributore per le operazioni di sua competenza.

Quali sono i servizi disponibili agli sportelli clienti E.ON Energia?

Gli sportelli clienti garantiscono una copertura del territorio in cui E.ON Energia è fornitore di gas.

Allo sportello clienti E.ON Energia è possibile:

  • Richiedere una nuova offerta per la fornitura di energia elettrica e/o gas
  • Richiedere l'attivazione di un contratto di fornitura gas;
  • Richiedere un subentro;
  • Richiedere una cessazione;
  • Richiedere una variazione contrattuale;
  • Comunicare una lettura del contatore gas;
  • Richiedere informazioni commerciali ( informazioni su tariffe di consumo, stato dei pagamenti, informazioni sulla bolletta, ...) ;
  • Avere copia conforme della bolletta;
  • Effettuare reclami.

Cosa vuole dire che il mercato dell'energia elettrica è "libero"?

Vuol dire dal 1° luglio 2007, per effetto del dereto legge n.73 del 2007, tutti i consumatori (famiglie, condomini, aziende, ecc.) possono scegliere il fornitore di energia elettrica che offre le condizioni ecnomiche più convenienti e il servizio migliore.
L’impianto non cambia, non è necessario spostare o sostituire il contatore e la fornitura di energia elettrica continua ad essere erogata in modo continuativo, come stabilito dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas, che ha anche disposto che il servizo di Pronto Intervento rimanga invariato.

Le domande più frequenti per conoscere meglio il programma fedeltà

Cos'è E.ON EnergiaPremiata plus

E’ stato il programma fedeltà di E.ON Energia che si è chiuso il 31 gennaio 2018, riservato ai clienti titolari di contratti di fornitura di gas naturale e/o energia elettrica per uso domestico iscritti al programma e residenti nel territorio italiano. E.ON EnergiaPremiata PLUS prevedeva divertenti iniziative online, concorsi a estrazione e per i clienti che hanno attivo il servizio di addebito diretto in conto corrente, un ricco catalogo premi.

Come verificare gli ordini

Puoi richiedere i premi entro il 31/01/2018 secondo le seguenti modalità:

  • Telefonando gratuitamente al Numero Verde 800 999 777 tasto 3 (attivo dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.00);
  • Direttamente online dalla tua pagina personale accedendo dall’area riservata tramite sito internet www.eon-energia.com, sezione “I miei ordini”;
  • Utilizzando l’applicazione E.ON EnergiaMobile per smartphone e tablet.

Indipendentemente dalla modalità prescelta, dovrai sempre specificare il codice corrispondente al premio che intendi ordinare.

Potrai richiedere i premi secondo due diverse modalità:

  • Utilizzando i punti accumulati necessari per richiedere il premio prescelto;
  • Utilizzando una quota parte dei punti accumulati inferiore a quelli necessari per richiedere il premio prescelto e versando quindi anche un contributo in denaro, addebitato direttamente in bolletta.

Gli sconti in bolletta

Quando viene richiesto uno sconto in bolletta gas o luce, l’applicazione dello sconto verrà effettuata in funzione di quando è programmata l’emissione della prima bolletta successiva alla richiesta.

Potrebbe accadere infatti che la bolletta sia già in lavorazione per essere emessa e quindi è necessario aspettare la bolletta successiva per trovare l’applicazione dello sconto.

In generale per verificare se lo sconto è stato applicato è necessario guardare nella sezione “oneri diversi per la fornitura di gas/energia elettrica”. La voce che si troverà descritta è Buono sconto E.ON EnergiaPremiata

Fino a quando posso accumulare i punti?

Puoi accumulare punti dal 01/02/2017 al 31/12/2017 e puoi utilizzarli entro il 31/01/2018.

Altre informazioni

Per tutte le informazioni che riguardano il programma E.ON EnergiaPremiata PLUS puoi:

  • Visitare la sezione dedicata del sito o l’App E.ON EnergiaMobile da smartphone e tablet;
  • Telefonare gratuitamente al Numero Verde 800 999 777 tasto 3 (attivo dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.00).