Servizio a Tutele Graduali per i clienti domestici non vulnerabili Energia Elettrica

A partire dal prossimo luglio 2024, anche per i clienti domestici non vulnerabili, ha termine il Servizio di Maggior Tutela per il mercato di energia elettrica

I consumatori coinvolti da questo processo possono scegliere in ogni momento, anche prima della scadenza sopra indicata, un’offerta di energia elettrica di mercato libero presso l’operatore che maggiormente risponde alle proprie esigenze.

Ai clienti domestici non vulnerabili che al 30 giugno 2024 si dovessero trovare ancora nel Servizio di Maggior Tutela verrà applicato automaticamente, senza alcuna interruzione, a partire dal 1° luglio 2024, il Servizio a Tutele Graduali (STG).

Nel STG le condizioni contrattuali ed economiche sono definite da ARERA, mentre la gestione del cliente è in capo al fornitore risultato vincitore dell’asta nella zona geografica di riferimento.

E.ON  è esercente del Servizio a Tutele Graduali per i clienti domestici non vulnerabili dal 1 luglio 2024 al 31 marzo 2027 nelle province di: Monza Brianza, Lecco, Imperia, Savona.

A tutti i consumatori presenti in questi territori, per i quali il STG è attivato in automatico, invieremo, nel corso del mese di luglio 2024, la comunicazione sull’avvio del nuovo servizio e, successivamente, le bollette relative ai consumi di competenza a partire dal 1° luglio 2024.

Inoltre, tutti i consumatori finali domestici non vulnerabili con fornitura attiva o sospesa nelle province sopra elencate, che nel periodo 1 luglio 2024 - 31 marzo 2027 si dovessero trovare per qualsiasi ragione senza un fornitore di mercato libero, saranno automaticamente forniti da E.ON nell’ambito del STG, che svolge la funzione di servizio di ultima istanza loro dedicata.

Infine, per i clienti domestici non vulnerabili è possibile attivare con E.ON il STG a seguito di richiesta di nuova attivazione o voltura, con riferimento a punti di fornitura collocati nelle stesse province.

Condizioni economiche

La struttura delle condizioni economiche del Servizio di Tutele Graduali (di seguito Servizio) è definita da ARERA con Deliberazione 3 agosto 2023 n. 362/2023/R/EEL per il periodo intercorrente dal 1° luglio 2024 fino al 31 marzo 2027. Alcuni corrispettivi sono già definiti e resteranno invariati per tutto il periodo, altri saranno oggetto di aggiornamento da parte del Regolatore, fermo restando che il prezzo finale del servizio rimarrà lo stesso per tutti i clienti serviti nell’ambito del territorio nazionale.

Più nel dettaglio, le condizioni economiche previste da ARERA per il Servizio di Tutele Graduali prevedono per la spesa materia energia una struttura di corrispettivi analoga a quella delle offerte a prezzo variabile, con una componente materia prima pari al prezzo mensile del PUN (corrispettivo CELd), distinta per fascia in presenza di contatore trattato per fascia od orario.ed un corrispettivo di dispacciamento dell’energia elettrica (corrispettivo CDISPd) che comprende la componente di remunerazione dell’adeguatezza di capacità di generazione del parco produttivo di energia elettrica nazionale e i corrispettivi applicati da Terna per il servizio di dispacciamento ( I corrispettivi CELd e CDISPd sono entrambi corretti per le perdite di rete.

ARERA ha inoltre previsto alcuni corrispettivi che trovano applicazione solo per il Servizio di Tutele Graduali e che conseguono alla procedura di gestione del Servizio stesso affidato ai fornitori selezionati in esito alle aste, quali:

- l’applicazione di un corrispettivo in quota consumo che sarà fisso e di egual valore da luglio 2024 al 31 marzo 2027, espresso in centesimi di euro/kWh (corrispettivo CSED), a copertura dei costi di sbilanciamento di un operatore efficiente

- l’applicazione di un corrispettivo di perequazione in quota consumo, espresso in centesimi di euro/kWh (corrispettivo CPSTGD)

l’applicazione di un corrispettivo per ciascun punto di fornitura, espresso in quota fissa, in centesimi di euro/POD/anno, determinato da ARERA sulla base dei risultati dell’asta per l’assegnazione del servizio e aggiornato ogni anno in considerazione della numerosità dei clienti serviti nell’ambito del Servizio a Tutele Graduali (parametro γ). Ai corrispettivi sopra esposti si aggiungono le componenti tariffarie relative alla spesa per oneri di sistema, trasporto e gestione del contatore.

Condizioni contrattuali

Le condizioni contrattuali del STG in tema di contributi in quota fissa per le prestazioni dei distributori, garanzie, fatturazione e pagamento, rateizzazione e interessi di mora sono regolate da ARERA. In particolare, trovano applicazione le stesse condizioni contrattuali previste per le offerte PLACET dalla delibera 555/2017/R/com, salvo alcune specifiche disposizioni definite con la delibera 362/2023/R/eel.

Le condizioni contrattuali STG dono disponibili in Modulistica casa sezione Documentazione E.ON Servizio a Tutele Graduali energia elettrica – domestici non vulnerabili" 

Clienti vulnerabili

I clienti domestici di energia elettrica in possesso di specifici requisiti, determinati dalla legge, sono considerati vulnerabili. I clienti vulnerabili non possono essere forniti nel STG, che è dedicato ai soli clienti non vulnerabili. Se quindi un cliente fornito in STG entra in possesso di uno o più requisiti di vulnerabilità, viene automaticamente trasferito al servizio di Maggior Tutela, come previsto da ARERA.

Per approfondire visita la pagina dedicata

Per maggiori informazioni sul mercato di energia elettrica, sui diritti dei consumatori e sulla fine del mercato tutelato puoi consultare il sito web ARERA alla pagina Arera: Verso la fine del mercato tutelato

Per conoscere come sta evolvendo il mercato libero e tutelato:
Mercato libero e il Servizi di tutela