Impianto fotovoltaico per il riscaldamento domestico

L’impianto fotovoltaico può essere considerato come abilitante per la produzione del riscaldamento domestico.
Normative caldaia a condensazione

 

Riscaldamento con impianto fotovoltaico

Oggi è possibile sfruttare anche i pannelli fotovoltaici per generare l'energia necessaria a riscaldare gli ambienti domestici.

Perché scegliere il sole e la pompa di calore

Con i vecchi sistemi di riscaldamento, ad esempio una caldaia a gasolio, si ottiene un bassissimo rendimento, quasi il 50% dell’energia prodotta dalla combustione del gasolio se ne va con i fumi caldissimi dal camino. Inoltre, è necessario considerare l’alto valore inquinante: ogni chilogrammo di gasolio produce, infatti oltre 3 chilogrammi di CO2 nell’atmosfera.

Le tecnologie attuali ci permettono di ridurre i costi economici e ambientali e aumentare il comfort. La pompa di calore è un dispositivo a energia rinnovabile in quanto oltre il 60% dell’energia totale viene prelevato dall’aria esterna e il rimanente dell’energia elettrica può essere prodotta da fonte solare, attraverso l’installazione di pannelli solari termici.

Il riscaldamento con fotovoltaico è possibile grazie al sistema a pompa di calore. Un dispositivo in grado di convertire l’aria presente gratuitamente nell’ambiente in energia termica, da utilizzare per riscaldare l’acqua che circola nei termosifoni.

Funziona sostanzialmente come un frigorifero, ma al contrario. Estrae il calore da una fonte naturale e la trasferisce nelle stanze, alla temperatura più idonea.

Due punti fondamentali prima di scegliere la pompa di calore:

  1. La potenza elettrica assorbita: non deve superare i 440W
  2. Il consumo elettrico annuo: non deve superare i 660 kWh all’anno con profilo di consumo L. Questo dato lo trovi sull’etichetta energetica che il produttore è obbligato ad esporre.

Una potenza elettrica di 440W significa che i componenti utilizzati nella macchina sono di alta qualità, soprattutto il compressore che per diversi motivi è il cuore del sistema.

Potenze elettriche elevate sono sinonimo di compressori asiatici e di breve durata, il  consumo elettrico annuo invece comunica quanti kWh elettrici consumerà la Pompa di Calore in un anno.

La pompa di calore può facilmente essere integrata nel sistema di riscaldamento esistente, e va ad integrarsi e/o sostituirsi alla vecchia caldaia sia per quanto riguarda la produzione di calore per l’acqua calda ad uso sanitario. La scelta di installare questo apparecchio va a tutto vantaggio della tua abitazione, perché permette di aumentare la classe energetica del suo edificio ed è molto più efficiente dei sistemi tradizionali a combustibile fossile. 

Un sistema di riscaldamento per risparmiare

L’energia del sole permette di diventare energeticamente indipendenti, fornendo l’energia sufficiente per soddisfare il fabbisogno dell’unità immobiliare, ottimizza i consumi, aiuta l’ambiente e riduce le spese di circa il 50% rispetto a un sistema tradizionale.