Agevolazioni per gli eventi eccezionali Privati

Agevolazioni per le utenze colpite dal sisma del Centro Italia e dell’isola di Ischia 

Le misure disposte a favore delle popolazioni interessate dagli eventi sismici del 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017 (Centro Italia) e 21 agosto 2017 (isola di Ischia) comprendono attualmente agevolazioni di natura tariffaria in relazione alla fornitura di energia elettrica e gas naturale, nei casi previsti per legge. Le agevolazioni sono state introdotte da una serie di interventi normativi e tradotte in misure attuative tramite i provvedimenti emanati dall’Autorità di settore (ARERA). 

In particolare, ai clienti finali beneficiari dell’agevolazione, secondo le modalità e le tempistiche indicate in Tabella 1:

  • per le forniture di energia elettrica, sono azzerati i corrispettivi a copertura degli oneri di rete e di sistema 
  • per le forniture di gas naturale, sono azzerati i corrispettivi delle tariffe di distribuzione e misura

Per le forniture collocate in zona rossa, sono inoltre azzerate anche tutte le altre componenti della bolletta in quota fissa (ossia espresse in centesimi di euro/punto di prelievo/anno).

Sono infine previste agevolazioni per il servizio di connessione per la fornitura di energia elettrica e per il servizio di attivazione per la fornitura di gas naturale.

Tabella 1 Agevolazioni tariffarie per la fornitura di energia elettrica e di gas naturale
Beneficiari Modalità Durata
Centro Italia    
Forniture situate nei Comuni di cui agli allegati 1, 2 e 2-bis del d.l. 189/16, con dichiarazione di inagibilità        Su richiesta       Fino al 31/12/2023 

Forniture localizzate nella zona rossa

Automatica Fino al 31/12/2023
Isola di Ischia    
Forniture site nei Comuni di Casamicciola Terme,Lacco Ameno e Forio, con dichiarazione di inagibilità (solo abitazione di residenza) Su richiesta  Fino al 31/12/2023
     

Si specifica che, per le utenze localizzate al di fuori della zona rossa, le agevolazioni tariffarie sono prorogate fino al 31 dicembre 2023 a condizione che la fornitura fosse attiva alla data del sisma e che il titolare abbia presentato dichiarazione di inagibilità dell’unità immobiliare originaria ad Agenzia delle Entrate e INPS entro il 30 aprile 2021 e abbia presentato apposita richiesta a E.ON entro il 31 dicembre 2021, come previsto dalla regolazione di settore.

Comunicazione indirizzo per l’invio delle bollette

Il cliente che desideri ricevere le bollette ad un indirizzo diverso da quello comunicato a E.ON precedentemente al sisma, può comunicare il nuovo recapito scrivendo a: E.ON Energia S.p.A. - Casella Postale 14029 - 20146 Milano.

Principale normativa di riferimento
  • decreto legge 17 ottobre 2016, n. 189, convertito con legge 15 dicembre 2016, n. 229, e s.m.i.
  • decreto legge 16 ottobre 2017, n. 148, convertito con legge 4 dicembre 2017, n. 172, e s.m.i.
  • decreto legge 29 maggio 2018, n. 55, convertito con legge 25 luglio 2018, n. 89
  • decreto legge 25 luglio 2018, n. 91, convertito con legge 21 settembre 2018, n. 108
  • decreto legge 24 ottobre 2019, n. 123, convertito con legge 12 dicembre 2019, n. 156
  • decreto legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito con legge 13 ottobre 2020, n. 126
  • decreto legge 31 dicembre 2020, n. 183, convertito con legge 26 febbraio 2021, n. 21
  • legge 30 dicembre 2021, n. 234
  • legge 29 dicembre 2022 , n. 197
  • delibera ARERA 252/2017/R/com
  • delibera 429/2020/R/com
  • delibera 111/2021/R/com
  • delibera 34/2022/R/com
  • delibera 2/2023/R/com