MIND - Milan Innovation District

Energia per un ecosistema innovativo e all'avanguardia

Una partnership solida per la
fornitura smart di
riscaldamento e
raffrescamento

La chiave per la transizione energetica urbana

Il Progetto MIND (Distretto dell'Innovazione di Milano) punta alla riqualificazione dell'ex sito di Expo 2015 a Milano. L'area, di 565.000 mq., si svilupperà in un quartiere ad uso misto che include istituzioni pubbliche, uffici, edifici residenziali, negozi e altri edifici commerciali in quanto ecosistema innovativo al centro della vita urbana.
Il nostro partner Lendlease, gruppo internazionale leader nel settore immobiliare e nelle infrastrutture, ha ottenuto una concessione di 99 anni per lo sviluppo dell'area e mira a costruire un ecosistema per l'innovazione scientifica, economica, sociale e culturale.

Area

565

Km2

(con un sistema
energetico innovativo)

Energia

100

%

energia elettrica
rinnovabile

Raffrescamento

41

MW

basato su E.ON ectogrid
 

Riscaldamento

29

MW

basato su E.ON ectogrid
 

Pianificazione del
Progetto

Strategia energetica sostenibile e flessibile per ogni esigenza

L'area MIND verrà sviluppata in tre fasi di costruzione della durata di circa 10 anni. La firma del contratto ha avuto luogo nel dicembre del 2021. L'inizio della fase di costruzione dei primi sistemi di approvvigionamento energetico è previsto per il secondo trimestre del 2022.

E' necessario un sistema molto sofisticato per garantire che tutti gli edifici e le strutture dell’area MIND siano dotati di riscaldamento e raffrescamento in modo sostenibile e conveniente. Il picco dei consumi dovrebbe attestarsi sui 41 MW di raffrescamento e sui 30 MW di riscaldamento.

E.ON, responsabile del sistema energetico e di tutte le attività legate ad esso, ha previsto due centri energetici come elementi principali di questa soluzione, 65 stazioni di costruzione, l'utilizzo della rete di riscaldamento e raffrescamento a bassa temperatura ectogrid e il sistema di controllo ectocloud. L'energia primaria verrà fornita esternamente attraverso fonti di energia sostenibili.

La strategia energetica sottostante è stata progettata in modo versatile per far fronte ai potenziali cambiamenti nella messa in atto del piano generale per lo sviluppo edilizio ad opera di Lendlease. I rischi operativi e commerciali sono bilanciati, ad esempio i cambiamenti temporali relativi alla costruzione degli edifici e le potenziali variazioni in termini di utilizzo.

Quali sono i benefici di E.ON ectogrid™

Ottimizza l'efficienza della pompa di calore
Le perdite termiche sono significativamente inferiori grazie a temperature di sistema più basse
Ha un design economico con minore impatto ambientale
La convenienza: unità di produzione più piccole generano CapEx (Capital Expenditure) più bassi e soluzioni scalabili
Vi può essere un incremento graduale con minori investimenti iniziali rispetto ai sistemi energetici centralizzati
Prioritizzazione e massimizzazione dell'uso di energia rinnovabile quando disponibile.

Luigi Pisante

Business Development & City Energy Solutions

Visita il profilo Linkedin