Una soluzione rivoluzionaria per il riscaldamento e il raffrescamento di distretti, città e comunità.

E.ON ectogrid™ è la soluzione che può aiutarci a raggiungere livelli di emissioni zero.

Ectogrid™

E.ON ectogrid™ è il sistema energetico decentralizzato del futuro: una soluzione scalabile ed energeticamente efficiente in grado di generare riscaldamento e raffrescamento in quantità adeguata e in un unico sistema. Per mezzo di una tecnologia unica ideata allo scopo di sfruttare al meglio la potenza delle basse temperature, così come le pompe di calore distribuite, l’energia rinnovabile intermittente e lo stoccaggio, E.ON ectogrid™ è la soluzione in grado di aiutarci a raggiungere livelli di emissione zero - in un isolato urbano, negli immediati limitrofi o anche in un'intera città.

Un sistema energetico
completo per il
riscaldamento e il
raffrescamento

E.ON ectogrid™ consiste in una rete chiusa a basse temperature dove delle pompe di calore e delle macchine per il raffreddamento presenti in ogni edificio regolano la temperatura conforme alle esigenze. In questo processo, ogni struttura invia il riscaldamento o il raffrescamento in eccesso ad altri edifici, a seconda delle loro necessità. Attraverso l’alternarsi di condivisione, bilanciamento e stoccaggio di energia, E.ON ectogrid™ utilizza in maniera efficiente tutti i flussi di energia disponibili prima di apportarne di nuova. Questo ne riduce drasticamente il consumo – e perciò anche i costi e l'impatto ambientale.
1. Macchina per la pompa di calore/raffreddamento
2. Rete per le basse temperature
3a. Unità di bilanciamento passivo
3b. Unità di bilanciamento attivo
4. Smart control

Come funziona

E.ON ectogrid™ produce sia il riscaldamento che il raffrescamento grazie a un’unica rete. La nostra rete a bassa temperatura (0–40 °C) massimizza l'utilizzo dell’energia in eccesso. Ogni edificio collegato ad una struttura E.ON ectogrid™ possiede una pompa di calore e/o una macchina per il raffreddamento che incrementa o abbassa la temperatura in base alle esigenze dell'edificio stesso. Ciò significa che l'acqua presente all’interno della rete non deve avere la stessa temperatura prevista per il riscaldamento o il raffrescamento. E.ON ectogrid™ gestisce le variazioni dell'offerta e della domanda attraverso lo stoccaggio dell'energia, conservata peressere sfruttata al bisogno.

E.ON ectogrid™ utilizza un serbatoio di accumulo per bilanciare i livelli di acqua calda e fredda del sistema. Quando questo serbatoio non risulta sufficiente per bilanciare la differenza tra la necessità di riscaldamento e quella di raffrescamento del sistema, E.ON ectogrid™ sfrutta il bilanciamento attivo per erogare o smaltire energia. Il bilanciamento attivo può essere applicato a diversi tipi di energia, ad esempio teleriscaldamento, teleraffreddamento, energia geotermica, energia industriale in eccesso o una pompa di calore reversibile. La rete basata sulla domanda ha lo scopo di mantenersi a zero emissioni, ad esempio attraverso il riutilizzo di quanta più energia in eccesso possibile e comunque sfruttando solo quella rinnovabile.

Diverse temperature
combinate tra loro

E.ON ectogrid™ può fornire contemporaneamente sia riscaldamento che raffrescamento. Il sistema di tubi è costituito da due condotti, uno con un flusso caldo e uno freddo, con temperature che variano nel corso dell'anno e che possono pompare in diverse direzioni grazie al pompaggio distribuito. Ad esempio, il condotto dell’acqua calda può avere una temperatura di circa 25°C centigradi mentre in quello freddo la temperatura si attesta intorno ai 15°C o anche meno.

Quando un edificio ha bisogno di riscaldamento, per esempio, l'acqua viene prelevata dal tubo più caldo ed è necessaria solo una piccola quantità di energia per aumentare la temperatura al livello desiderato. Il freddo viene quindi reimmesso nel tubo freddo per essere poi riutilizzato da un edificio che necessita di raffrescamento. L'intero processo è controllato dalla piattaforma smart E.ON ectocloud™. La possibilità di condividere energia con basse perdite, grazie alla nostra rete a bassa temperatura, risulta essere uno tra i vantaggi principali di E.ON ectogrid™.

Ottimizzazione nell’uso dell'energia

Uno dei principi alla base di E.ON ectogrid™ è quello di beneficiare di tutti i flussi di energia termica (caldo e freddo) bilanciandoli tra loro. L'energia viene aggiunta al sistema solo quando tutta quella già disponibile è stata riciclata. Se c'è un eccesso di energia o se altri contesti energetici richiedono una certa priorità - come la ricarica di auto elettriche - la temperatura del sistema può salire o scendere.

Allo stesso modo, la temperatura può essere regolata via via in base alle esigenze di riscaldamento e raffrescamento di ogni momento specifico. In poche parole, E.ON ectogrid™ funziona come una batteria termica gigante. Questo lo rende un sistema energetico estremamente versatile e che lascia spazio ad un uso intermittente di energia rinnovabile.

E.ON ectogrid™ in combinazione con le soluzioni energetiche esistenti

E.ON ectogrid™ può coinvolgere l’intero isolato di una città, le zone limitrofe oppure tutta una città. In una variante unica nel suo genere, bilancia quanta più energia termica possibile nel proprio sistema locale, di solito utilizzando una fonte di energia rinnovabile (ad esempio energia geotermica o biogas) per colmare il fabbisogno energetico aggiuntivo.

Benefici della tecnologia di E.ON ectogrid™

Conveniente e
sostenibile

E.ON ectogrid™ riutilizza l'energia esistente il più a lungo possibile con l'aiuto del bilanciamento smart all’interno degli edifici, oltre alla rete e agli accumulatori. Apporta nuova energia in una certa area solo dopo che tutti i flussi di energia già esistenti risultano esauriti. Il sistema, inoltre, è scalabile e, se necessario, può essere esteso ad altre strutture, in modo che quanti più edifici possibili possano avere accesso ad un’energia decentralizzata e sostenibile.
 

Meno tubi e dalle
caratteristiche più
semplici

Di norma, il teleriscaldamento e il teleraffreddamento tradizionali combinati utilizzano quattro tubi in acciaio isolati, in cui il riscaldamento e il raffrescamento hanno ciascuno le proprie linee di alimentazione e i propri rami di ritorno. E.ON ectogrid™ utilizza invece solo due tubi di plastica che non necessitano di essere isolati, riducendo il costo di almeno la metà.
 

Raffrescamento
accessibile con
maggiore facilità

Molti clienti del teleriscaldamento necessitano anche di raffrescamento durante i mesi estivi. Con E.ON ectogrid™, gli edifici collegati tra loro possono sempre accedere al raffrescamento, in caso di necessità.
 

Dove l'abbiamo realizzato

Luigi Pisante

Business Development & City Energy Solutions

Visita il profilo Linkedin