E.ON Italia: il modello di business responsabile e sostenibile produce risultati concreti.

Data: 21/04/2021

21/04/2021 - Nel 2020 E.ON ha fornito complessivamente ai clienti italiani quasi 1.1 TWh di energia verde, evitando la produzione di emissioni indirette per oltre 300.000 tonnellate di CO2. • Gli impianti di cogenerazione realizzati per i clienti industriali, hanno evitato durante lo scorso anno l’emissione di 60.000 tonnellate di CO2, che si prevede diventeranno 100.000 tonnellate entro il 2022.

E.ON Italia ha pubblicato la prima edizione del Profilo di Sostenibilità che racconta i principali traguardi economici, ambientali e sociali conseguiti nel 2020 dall’azienda. Il documento si inserisce in un percorso, in linea col brand positioning “NOI, senza limiti”, volto ad offrire soluzioni energetiche che consentono di agire insieme per costruire un futuro sostenibile e mettersi in gioco come comunità con un obiettivo: sviluppare un potenziale di progresso illimitato.

Il Profilo di Sostenibilità rappresenta un momento di riflessione, una vera e propria guida per l’azienda che identifica le priorità da cui partire per progettare e programmare le principali iniziative in termini di sostenibilità ambientale e sociale, non solo dei prossimi mesi, ma anche dei prossimi anni.

Ispirato agli standard di rendicontazione non finanziaria più diffusi che propongono la costruzione di una matrice di materialità, il Profilo di Sostenibilità è frutto di un lavoro svolto in collaborazione con The European House – Ambrosetti, che ha visto la partecipazione tanto del management aziendale quanto di alcuni tra i principali stakeholder esterni. Diana D’Isanto, Senior Professional del team Sustainability di The European House – Ambrosetti ha sottolineato “Mettere a fuoco ciò che più conta è il punto di partenza per costruire un racconto semplice ed efficace ma soprattutto per orientare l’azione dell’impresa di fronte alle sfide della transizione sostenibile. E.ON lo ha fatto insieme ai propri stakeholder interni ed esterni, in un processo strutturato, inclusivo e coerente con le migliori pratiche internazionali di riferimento.”. Nel documento E.ON spiega anche come l’azienda si sia allineata all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Sono 4 gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile prioritari, al cui raggiungimento l’azienda può contribuire in modo significativo grazie alle sue attività:

• Obiettivo n.7 - energia pulita ed accessibile
• Obiettivo n.11 - città e comunità sostenibili
• Obiettivo n.12 - consumo e produzione responsabili
• Obiettivo n.13 - lotta contro il cambiamento climatico


Marcello Donini, Corporate Social Responsibility Manager di E.ON Italia, ha commentato: “La sostenibilità è al centro del nostro modello di business, e crediamo che solo con un impegno concreto e condiviso riusciremo a costruire insieme un futuro sostenibile per tutti. Il lavoro svolto con la matrice di materialità e lo stesso Profilo di Sostenibilità sono un ulteriore tassello della nostra visione orientata al coinvolgimento degli stakeholder in una comunità di individui consapevoli, dove promuovere la diffusione di comportamenti sostenibili”.

Highlights dell’impegno di E.ON nello sviluppo di un modello di business più responsabile e sostenibile:

  • Oltre 900.000 sono i clienti residenziali e business a cui E.ON fornisce soluzioni energetiche che, in linea col brand positioning “NOI, senza limiti”, consentono di agire insieme per costruire un futuro sostenibile di mettersi in gioco come comunità, per sviluppare un potenziale di progresso illimitato.
  • Oltre 640.000 MWh di energia elettrica sono stati forniti nel 2020 al segmento residenziale.
  • 306.000 tonnellate di CO2 sono le emissioni evitate grazie all’energia verde erogata nel 2020, incluse quelle derivanti dall’installazione di impianti fotovoltaici domestici.
  • 4.500 sono gli impianti fotovoltaici residenziali installati negli ultimi 3 anni, di cui 1.700 solo nel 2020. Singolarmente possono arrivare a coprire il 75% del fabbisogno energetico annuale medio di una famiglia.
  • 73 edifici a emissioni quasi-zero (NZEB) sono stati realizzati dal 2018: una concreta applicazione della “Future Energy Home” attraverso la Casa X-Lam, realizzata da E.ON attraverso la combinazione di tutte le soluzioni volte a ridurre il costo e l’impatto ambientale della vita domestica dei clienti.
  • 60.000 tonnellate di CO2 sono state risparmiate nel 2020 grazie agli impianti di cogenerazione attivi, che diventeranno 100.000 entro il 2022, quando entreranno a regime gli impianti attualmente in fase di costruzione. I progetti integrati che E.ON realizza per le grandi aziende con cui lavora garantiscono un risparmio annuo sui costi energetici mediamente compreso tra il 20 e il 40%, grazie alla combinazione delle tecnologie più all’avanguardia.
  • Il 60% di chi ha utilizzato l’energia di E.ON ha scelto nel 2020 di ricevere la bolletta in formato elettronico, con un grande risparmio di carta, mentre più di 148.000 clienti hanno utilizzato i servizi online. In ambito business, invece, oltre 19.000 imprese hanno sfruttato il servizio di smart metering per monitorare i propri consumi energetici in modo intelligente.

Gli ambiziosi obiettivi di riduzione delle emissioni stabiliti a livello europeo e nazionale rappresentano una sfida in cui le città possono fare la differenza. Nel 2020 E.ON è stata selezionata da Lendlease, leader internazionale nel Real estate, infrastrutture, asset management e rigenerazione urbana, come partner energetico di MIND Milano Innovation District. E.ON svilupperà e gestirà una soluzione innovativa per fornire vettori termici di calore e raffrescamento, basata sulla tecnologia ectogrid™ che, grazie al suo sistema di gestione digitale automatizzata ectocloud™, recupererà e riciclerà l’energia di scarto tra le diverse utenze, massimizzando così collaborazione con il territorio di MIND.

Tra i principali progetti di sostenibilità ambientale e sociale portati avanti dall’azienda, si evidenza il progetto di sensibilizzazione #Odiamoglisprechi che, nell’edizione 2020, ha coinvolto 4.500 alunni di 180 classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado in un percorso di educazione civica a supporto dei programmi scolastici; il progetto Boschi E.ON, che ha raggiunto il traguardo dei 100.000 alberi piantati in Italia, coprendo un’area di 100 ettari e assorbendo oltre 74.000 tonnellate di CO2, ed Energy4Blue, che, in collaborazione con Legambiente, dal suo avvio nel 2019, ha contribuito a ripulire oltre 240km di spiagge italiane dai rifiuti e dalla plastica, oltre a sostenere l’attività dei Centri Recupero Tartarughe Marine di Manfredonia (FG) e le attività di Filicudi Wildlife Conservation.

Anche nel 2020, per il secondo anno consecutivo, E.ON ha ottenuto il riconoscimento Great Place to Work® Certified, la Certificazione di Great Place to Work® Italia, certificandosi come eccellenza nella qualità dell’ambiente di lavoro, nelle politiche di sviluppo del personale e nelle opportunità di carriera per le proprie persone. Ben l’85% dei dipendenti considera E.ON un Great Place to Work.

A questo link è disponibile il Profilo di Sostenibilità completo di E.ON Italia

Scarica il comunicato stampa

Scarica PDF

Contattaci
Hai bisogno di maggiori informazioni sulla nostra azienda? Contatta l'Ufficio Stampa

 
Via Amerigo Vespucci, 2 - 20124 Milano - Italia