E.ON illumina l'arte

I capolavori della Pinacoteca Ambrosiana tornano all'antico splendore grazie al sostegno di E.ON e di Banca Centropadana.

L’ambizioso progetto, sviluppato da Lumen Center Italia e curato dall’architetto e lighting designer, Alessandro Colombini, ha riportato all’antico splendore i preziosi disegni di Leonardo Da Vinci, conservati nelle numerose sale della Pinacoteca.


Dopo uno studio approfondito della pigmentazione dei dipinti da parte di un team di esperti, 105 sorgenti LED luum® di ultima generazione – su 185 totali previste a fine progetto – sono state realizzate per esaltare le qualità cromatiche e la plasticità dei capolavori esposti. Si tratta di un primo intervento di riqualificazione illuminotecnica che prevede, in un prossimo futuro, il riassetto dell’intera Pinacoteca, al fine di valorizzare il patrimonio artistico in essa custodito in un’ottica di risparmio energetico e di riduzione dei costi di esercizio.
“I nuovi interventi illuminotecnici si sono dimostrati capaci di rinnovare la percezione dei capolavori conservati in Ambrosiana. Le calibratissime miscele di luce fredda e calda consentono un’ineguagliabile esaltazione del valore cromatico, garantendo al tempo stesso una perfetta conservazione delle opere pittoriche”, ha commentato soddisfatto Monsignor Franco Buzzi, prefetto della Biblioteca Ambrosiana.

Il progetto di riqualificazione della Pinacoteca Ambrosiana si avvale di una fornitura di energia 100% rinnovabile E.ON.

“E.ON è molto onorata di continuare a fornire il proprio supporto economico e tecnico/energetico alla Biblioteca Ambrosiana che, sapientemente, ha deciso di progredire nel percorso verso una migliore efficienza e sostenibilità delle proprie attività espositive” ha dichiarato Stefano Triglione, responsabile tecnico Soluzioni Efficienza Energetica di E.ON Energia.